Piange il telefono – part 2 – Var pussee la tòlla de l’òr *

Ciao sono io

Oh vecchio allora come butta?

Sai che svolgiamo la funzione di ufficio stampa

Si certo

Anche per loro

Certo, l’ho so

Avrei bisogno di una cortesia

Dimmi

Dotresti evitare di parlare di loro…

?

Cioè visto che ne parliamo noi, tu dovresti evitare di citarli

?

E’ un fattore di immagine, se non sei autorizzato, non puoi tirarli in ballo

Oh, ma stiamo parlando di quotidiani di informazione, manifestazioni ufficiali, mica novella 2000…

Si però capisci

Guarda che ti ho parato il culo per 2 anni quando stavi dall’altra parte e non firmavi neanche quello che ti passavano, tanto era inaccettabile il contenuto, e per di più sai che i numeri sono oggettivi: “x” posto in classifica e “x” tempo

Si però

Però la borsa… io capisco che abbiate fatto un contratto vantaggioso e quindi se il cliente paga tu leghi il cane anche con la salsiccia

Ma non sono stati molto contenti di come li hai trattati

Si aspettavano che li incensassi? Non lo faccio con i miei, figurati.. In tempi non sospetti, sono venuti a ringraziarmi i loro genitori i quali mi hanno anche mandato le foto da far pubblicare. Se sono contenti loro vuol dire che l’obiettività raggiunta è soddisfacente

Non hai capito

No no, io ho capito benissimo che ti stanno facendo pressione

Allora senti, io mando il comunicato stampa in redazione

Come al solito io mando il report completo della manifestazione, che se non lo mando mi chiamano loro, come facevi tu

Ma non spetta a te dare giudizi

Non lo faccio mai e tu lo sai

Tocca alla redazione scegliere i contenuti

D’accordissimo, non sono certo io a dire cosa devono o non devono, come atleta già sei bravo che ti sei qualificato, e non è da tutti. Se però arrivi penultimo e io come al solito, come ben sai, nel report allego i risultati del sito ufficiale, con eleganza dico 33° posto e nullaltro…   Tu puoi raccontare che sono belli bravi e biondi, ma i numeri sono oggettivi.  Puoi spingere e  dire che sono anche giovani, ma c’era una ragazzina di talento, che è stata spremuta ed annientata, che da più giovane gli assoluti li ha vinti,  oppure come altri della città che alla stessa età hanno fatto il podio, ….. quindi sono balle secche quelle che mi racconti!

* – traduz titolo

2 commenti

  1. chi fa male o non puo’ fare , parla .
    ma quand’anche uno non puo’ parlare perche’ non ha niente da dire o meglio, non puo’ dire niente ( il risultato arabo non mente e non è smentibile ) non può fare altro che impedire agli altri di parlare .
    comunque e sopra ogni cosa sta il fatto che chi ne ha sempre parlato lo ha sempre fatto con estrema compostezza e misura senza cadere in eccessi quando anche la situazione e i fatti gli avrebbero permesso di farlo anche affondando pesantemente la mano .
    Vade retro Satana !!!
    Un pentito

Rispondi